Oratorio di S.Caterina

Cenni storici ed artistici

E’ un semplice edificio risalente forse alla fine del seicento, di piccola costruzione quadrangolare con caratteristico campaniletto a vela posto sopra ad un fossato di scolo.
Interessante la banderuola monogrammata posta al culmine del tetto sulla facciata dell’edificio.
Dai primi del ‘900 appartenne a Benedetto Lenzi ed ora alla famiglia Pedrazzi.
Intitolato a S. Caterina da Bologna o de’ Vigri (1413-1463), santa fondatrice del monastero del Corpus Domini in Bologna e canonizzata nel 1712.
Il suo corpo si trova nel monastero delle Clarisse di Bologna, ed e’ compatrona della città.
Nella chiesa di Fiesso nel secondo altare di dx e’ conservata una pala raffigurante la santa.

Le immagini