Il sentiero CAI 801 lungo Idice

Questo percorso corrisponde al sentiero CAI 801 e 801A; costeggia il fiume Idice sul lato destro idrografico e collega il centro di Castenaso con la località della Borgatella.

Il percorso, oltrepassata la SP31 degli Stradelli Guelfi, continua poi verso monte entrando nel comune di S.Lazzaro (tratto non descritto nella presente mappa)

Il percorso attualmente percorribile (variante 801A) è su strade asfaltate e ghiaiate, pertanto è percorribile anche in bicicletta.

Lunghezza: 5,1Km

Dalla SP 31 Stradelli Guelfi in localita’ Borgatella si imbocca, valicando un cancello sempre aperto, una vecchia strada di cantiere asfaltata sulla riva dx del torrente. Strada di fatto chiusa al traffico veicolare a motore. Si segue il tratto asfaltato fino al suo termine.

Originariamente si proseguiva diritto su sentiero in terra battuta lungo la riva del torrente fino alla localita’ fontanina ai margini del campo da Golf.

Attualmente cio’ non e’ possibile pertanto occorre convergere verso EST (DX) ed imboccare la via Fiumana DX nel suo primo tratto ghiaiato e vietato ai veicoli a motore da idonea sbarra.

Giunti all’entrata dei laghetti di pesca sportiva si prosegue sulla via asfaltata, aperta al transito veicolare, fino all’incrocio con via Ca’ Belfiore.

Qui si gira a SX (NORD) e si segue la via convergendo poi verso EST e raggiungendo l’incrocio con via Chiusanuova (NC 8). Qui si gira ancora verso SX e si prosegue sulla ciclo-pedonale che inizia poco dopo seguendola tutta fino alla fine.

Al termine della ciclo-pedonale si gira sempre a SX e dopo pochissimi metri si imbocca il vecchio percorso lungo la riva del fiume tenendo direzione NORD (DX).

Si percorre tutto il sentiero fiancheggiando nella sua parte quasi terminale il parco urbano “della CHIUSA”, ed infine si risale brevemente fino a giungere al ponte di via Nasica.

Lungo questo tratto terminale, con brevi deviazioni, e’ possibile raggiungere alcuni manufatti delle chiuse (nuova e vecchia) che a suo tempo alimentavano il mulino.

Mulino che di fatto e’ il penultimo edificio a destra che si incontra prima della fine del sentiero al ponte sul torrente in centro a Castenaso.

La vecchia struttura del nastro trasportatore utilizzato fino agli anni ’70 dalla cava di ghiaia. Si trova sul tratto attualmente non percorribile

Il campo da golf ed il lago, visibile dal tratto ciclo pedonale